Scialpinismo in Tirolo, Austria

Una finestra sul Tirolo Austriaco e sulle sue immense possibilità per lo scialpinismo. Cinque itinerari di sci alpinismo tra Innsbruck e il Brennero: Grubenkopf, Längentaler Weisser Kogel, Morgenkogel, Obernberger Tribulaun, Roter Kogel

Tra Innsbruck e il Brennero ci sono 36 chilometri percorribili con l’autostrada in circa mezzora. Un volo lineare e rapido su un territorio apparentemente piccolo, ma che una volta scesi dal serpentone di cemento di Ponte Europa si presenta invece come un complesso labirinto di valli e montagne. Questa particolarità fa del Tirolo austriaco uno dei più vasti comprensori scialpinistici d’Europa. La conformazione delle sue montagne fa il resto: proponendo pendii mai troppo ripidi alle medie e basse quote adatte alle gite invernali, e grandiosi alle alte quote per le lunghe e difficili gite primaverili. In breve, una vera manna per noi sciatori-alpinisti!

Nel accingevi a frequentare questa regione vi presentiamo 5 itinerari.

ITINERARIO DIFF. BELLEZZA Grubenkopf Facile Längentaler Weisser Kogel Medio Morgenkogel Medio Obernberger Tribulaun Molto difficile Roter Kogel Facile


Consigli utili

www.lawine.atè il sito al quale dovrete fare riferimento per avere informazioni sulla situazione attuale della neve. Lawine in tedesco significa valanga, tanto per essere chiari sull’argomento. Un paese di sciatori come l’Austria non poteva che avere un culto per la scienza che studia il fenomeno delle valanghe. Non si tratta solo di una sensibilità propria degli scialpinisti, ma anche di un problema di tutta la comunità. Ricorderete che non molti anni fa, nel vicino Voralberg, metà di un abitato fu cancellata da una grossa valanga che causò oltre che ingenti danni anche diversi morti. Una regione integralmente montagnosa come il Tirolo, notoriamente interessata da grosse nevicate, vive realmente il pericolo delle valanghe per tutta la durata dei mesi invernali. Da ciò si spiega perché sono cosi avanti nei sistemi di protezione da valanga attivi e passivi, come anche con il sistema informativo che trova nel sitowww.lawine.atla sua massima espressione. Guardare per credere, da quest’anno è disponibile anche in lingua inglese.

Prima di programmare qualsiasi gita bisogna valutare le condizioni meteo, in questo casowww.zamg.ac.atè il miglior sito austriaco per informazioni riguardo l’andamento sia a breve che a lungo periodo. Si tratta della finestra sulla rete del Zentralanstalt für Meteorologie und Geodynamik di Vienna. Aprendo lil sito appare subito la cartina dell’Austria dove voi cliccherete sull’area del Tirolo. Da li in poi il tutto è deduttivo e ben esposto con carte del tempo proiettate sino a cinque giorni.

In Tirolo l’italiano non è molto parlato, è ben vero che “Il gruppo Italia” dell’associazione turistica Tirolese sta promuovendo corsi di lingua italiana per gli operatori turistici, ma fuori dagli esercizi indicati nella loro lista (vedi:www.tirolo.com) è a volte difficile farvi intendere con la lingua di Dante. L’inglese invece in genere è ben parlato da tutti in quanto costituisce seconda lingua in molte scuole, in modo particolare i giovani lo parlano tutti.

I parcheggi alle partenze delle gite molto spesso sono a pagamento con tassametro posto in genere all’entrata sotto una tettoia in legno. Il costo per una giornata varia dai 2 ai 3 Euro ed è bene che paghiate per due motivi. Il primo è dovuto al fatto che durante il giorno controllano e fioccano multe. Il secondo è che i soldi tratti da questi biglietti rimangono alla comunità locale che li impiega per migliorare ed ampliare gli stessi parcheggi. E’ bene quindi arrivare sempre muniti di monete da 1 o 2 Euro in quanto alcuni dei tassametri non danno resto.

Al di là di queste brevi, se vogliamo anche banali avvertenze, per il resto vi auguriamo buone sciate proponendovi alcune “autentiche chicche” di queste bellissime montagne.

Buon divertimento!

Roberto Iacopelli, Guida Alpina

Mappe
Kompass Wanderkarte Nr. 36 Innsbruck/Brenner 1.50.000
AV-Karte Nr.31/3 Schitouren Brennerberge 1:50.000

Bibliografia
Scialpinismo in Tirolo. Le più belle gite tra Innsbruck e il Brennero a cura di Roberto Iacopelli,Versante Sud.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *